Complici e solidali con il compagno Peppe

Nella mattinata del 26 novembre la digos di Torino ha arrestato il nostro compagno e fratello Beppe nella sua dimora a Verona. Dopo una lunga perquisizione gli sbirri non sono riusciti a trovare niente di compromettente,ciononostante Beppe è stato trasferito al carcere di Montorio Veronese.
Complici e solidali con il compagno Beppe,non resteremo con le mani in mano,continueremo a tenere accesa la fiaccola che arde nei nostri cuori illuminando il nostro cammino verso la libertà.
Seguiranno aggiornamenti
Aggiornamento – 29/11/2019 L’avvocato ha incontrato Peppe in carcere e ha potuto constatare che sta bene e non ha subìto maltrattamenti, il morale è alto. Saluta tutti ha sentito le urla fuori dal carcere… a breve si saprà la data del riesame. Per adesso resta a Montorio
Aggiornamento 20/12/2019 Il tribunale del riesame ha confermato la misura cautelare in carcere x Peppe
Aggiornamento 15/01/2020 Peppe è stato trasferito al carcere di Alessandria.È appena arrivata la conferma che Peppe è stato trasferito al carcere San Michele di Alessandria. Per scrivergli:
Giuseppe Sciacca
c/o c.c. San Michele
Strada Alessandria, 50/A 15121 San Michele Alessandria AL

Per chi volesse mandare un contributo per le spese presenti e future
queste sono le coordinate:

POSTEPAY EVOLUTION intestata a Maria Emilia Grigolini
numero 5333 1710 3675 7769
IBAN: IT05P0760105138250239950240

 

 
Alcuni anarchici e alcune anarchiche